Nozioni tecniche

NOZIONI TECNICHE

Sezione interamente dedicata (ma a grandi Linee) ad informazioni Tecniche sul mondo della Sigaretta Elettronica

TOSSICITA’ E AVVERTENZE:
Su ogni boccetta di Liquido, sia esso neutro o aromatizzato e a base di Nicotina “devono” essere stampati sull’etichetta i loghi di Tossicità e Pericolo in quanto la Nicotina è un Veleno e con l’assorbimento cutaneo potrebbe causare nell’organismo seri problemi di salute (tossicità) e a grandissime dosi può causare addirittura la morte.
Le etichette :
INDICAZIONI DI PERICOLO

etichette-1
RISCHIO CHIMICO

etichette-2
triangoloInoltre, esiste un Triangolo di Pericolo, in Rilievo e trasparente utilizzato per i non vedenti, ma purtroppo in Italia, questa regola non ha ancora trovato il 100% dell’applicabilità.

La Dicitura che non deve mancare sui Liquidi a base di Nicotina :
“Tossico a contatto con la pelle. Conservare sotto chiave e fuori dalla portata dei Bambini. In caso di malessere contattare immediatamente il medico e mostrare il prodotto. Il prodotto presenta potenziali livelli di assunzione di nicotina per i quali non è possibile escludere il rischio di effetti dannosi per la salute. Non ingerire. Non gettare i residui nelle fognature”.
Composizione: Nicotina (0%-0,45%-0,9%-1,2%-1,6%-1,8%), Glicole Propilenico USP, Glicerolo Vegetale USP, Aroma, Acqua deionizzata.
Ciò significa che maneggiare i Liquidi “a mani nude” non è molto salutare, quindi consiglio vivamente di prendere tutte le precauzioni necessarie (guanti in lattice monouso), anche nel preparare i vostri Svapo-Cocktail o semplicemente nell’operazione di ricarica dei vostri sistemi di Svapo.
Ma se la Nicotina è un Veleno a contatto con la pelle, se la “Svapiamo” , non andrebbe ugualmente a contaminare il nostro organismo? La risposta è molto semplice. Nella saliva e nello stomaco sono presenti degli enzimi capaci di trasformare la “Tossica Nicotina” in un elemento chiamato “Cotinina” che risulta essere non velenosa e facilmente metabolizzabile dal nostro corpo.Riporto un estratto dall’enciclopedia Libera di Wikipedia:

Fonte Wikipedia:

“non appena la nicotina entra in circolo, questa viene rapidamente diffusa dalla circolazione sanguigna, tramite la quale arriva al sistema nervoso, data la sua capacità di attraversare la barriera ematoencefalica. Giunge al cervello, dove agisce sui neuro-recettori dell'acetilcolina. A basse concentrazioni aumenta l'attività di questi recettori. La Cotinina è un prodotto del metabolismo della nicotina che permane nel sangue fino a 48 ore”.

LA NICOTINA :

formulanicotinaAnche se non sempre presente nel nostro magazzino di Liquidi, infatti molti svapatori utilizzano Basi Neutre senza Nicotina (0mg/l), la Nicotina è un composto organico piuttosto tossico e come detto precedentemente, a dosi elevate, cioè 30–60 mg, possono essere fatali per l'uomo. Essa si trova in tutte le parti delle piante di Tabacco ed è particolarmente concentrata nelle foglie. Oltre alla pianta del tabacco, la nicotina è presente in quantità minori nel pomodoro, nella patata, nelle melanzane e nei peperoni. Allo stato puro è liquida e incolore, ma se viene esposta all'aria, diventa scura ed in parte è la causa dell'odore del tabacco.

Origine :

formulanicotina3dLa nicotina deve il suo nome alla pianta del tabacco “Nicotiana tabacum” la quale deve il suo nome a Jean Nicot, promotore della Nicotina all’uso Medico. Il merito di aver isolato la nicotina può essere attribuito a diversi scienziati, tra cui Gaspare Cerioli, Louis Nicolas Vauquelin, Karl Ludwig Reimann e Wilhelm Heinrich Posselt che furono i primi a dimostrarne gli effetti tossici sperimentandola in laboratorio sugli animali. La formula chimica della Nicotina venne definita nel 1843 da Adolf Pinner. La sua prima sintesi risale al 1904 ad opera di Amé Jules Pictet.

Effetti :
L’effetto della “Svapo-Nicotina”, per gli utilizzatori di Sigaretta Elettronica è verosimilmente uguale all’effetto della nicotina sui fumatori delle sigarette normali a dosaggi differenti, ma liquidi con concentrazioni superiori a 24mg/L è preferibile non svaparli per l’alta concentrazione di Nicotina che potrebbe essere dannosa!.
Di seguito è riportato uno stralcio preso da Wikipedia che parla appunto della nicotina

Fonte Wikipedia:

“La nicotina è una sostanza stupefacente. I consumatori abituali di nicotina sviluppano una forte dipendenza psichica dalla sostanza, simile alla dipendenza generata dall'eroina e cocaina, alla quale si aggiunge una più o meno forte dipendenza fisica. I sintomi dell'astinenza comprendono una sensazione di vuoto, e ansia. Il loro picco è raggiunto in genere tra le 48 e le 72 ore. In genere l'organismo impiega 3 settimane per disintossicarsi completamente dalla nicotina. Interrompere improvvisamente l'assunzione di nicotina può generare una sindrome astinenziale: psicologicamente si prova un senso di vuoto e irrequietezza, fisicamente i sintomi sono più lievi. Infatti, benché la quantità di nicotina inalata tramite il fumo di tabacco sia piuttosto piccola (la maggior parte della sostanza è distrutta dal calore) è comunque sufficiente a creare dipendenza. La quantità effettivamente assorbita dal corpo dipende inoltre da altri fattori, quali il tipo di tabacco, l'effettiva inalazione e la presenza di un filtro.”

GLICOLE PROPILENICO (PG) :

Il PG è un composto chimico sterile ed è un liquido inodore e incolore, chiaro e viscoso dal sapore dolciastro, altamente igroscopico e miscibile con acqua, utilizzato nei Liquidi per Sigaretta Elettronica allo scopo di far “Legare” le molecole contenute nelle composizioni chimiche degli Aromi e per aumentare l’HIT, cioè il tipico “Colpo in Gola”.
glicoleE’ la componente principale degli Aromi ed è utilizzato anche come solvente in molti preparati farmaceutici nei cosmetici, nei prodotti a base di tabacco, negli oli per massaggi e nei liquidi per sigaretta elettronica è utilizzato con funzione eccipiente vaporizzabile assieme al glicerolo vegetale e acqua per diluire la nicotina. Il PG potrebbe non essere tollerato, quindi per tutti gli svapatori che non la tollerano, consiglio Liquidi Base senza PG. (Rimando alla tabella più avanti “Elenco Basi e Composizioni”).
Avvertenze :
ATTENZIONE: l’ingestione accidentale da parte di bambini di una notevole quantità di sostanza pura potrebbe avere livelli di tossicità critici per il Bambino.Di seguito uno stralcio da Wikipedia

Fonte Wikipedia:

“La tossicità acuta orale del glicole propilenico nell'uomo è molto bassa, e, per causare danni significativi alla salute, è necessaria l'ingestione di quantità notevoli; Il glicole propilenico è metabolizzato ad acido piruvico (un intermedio della glicolisi, poi convertito in energia), acido acetico (via metabolica dell'etanolo), acido lattico e propionaldeide (una sostanza altamente tossica)”.

Sintomi di Intollerabilità :
Per noi consumatori di sigarette elettroniche che inaliamo vapori di glicole propilenico si potrebbero presentare sintomi come secchezza delle fauci o respiro corto.
Questo sintomo si presenta alle persone allergiche alla PG, pertanto si potrebbe ovviare al problema utilizzando Basi senza PG e con una % maggiore di Glicerina Vegetale (VG) come veicolo.

Smaltimento del PG :
et1Nel nostro Svapo-Magazzino non mancheranno sicuramente scorte di PG sotto forma di boccette dalle varie capacità, 50ml, 100ml, 250ml e così via, ma nel momento in cui ci si accorge che queste sono “andate a male” a causa di una errata conservazione, bisognerà smaltirle nel corretto modo, cioè trattare il PG come un medicinale e smaltirlo negli appositi cassonetti che normalmente si trovano fuori dalle farmacie (Farmaci scaduti). Comunque, anche i flaconi terminati devono essere smaltiti secondo le normative locali vigenti.
Ma come si può ovviare al problema? Semplice: conservare il PG in un ambiente fresco e areato, asciutto e al riparo dalla luce diretta del sole e da fonti di calore e soprattutto utilizzare il prodotto prima della sua scadenza.
Perché non possiamo gettare il liquido deteriorato nello scarico?
et2Durante il processo di degradazione in acqua, il PG richiede un’enorme quantità biochimica di ossigeno chiamata BOD. Il BOD, consumando l’ossigeno dell’acqua per degradarsi, influenza la vita di tutti gli organismi marini viventi presenti nell’acqua perché quest’ultimi necessitano di ossigeno per sopravvivere. Quando le colonie di microorganismi decompongono il PG vengono consumate enormi quantità di ossigeno disciolto chiamato DO. Quando il livello di Ossigeno a seguito di questo processo biochimico comincia a scarseggiare, pesci, macroinvertebrati e tutti gli organismi acquatici migrano verso aree con percentuali maggiori di ossigeno, altrimenti muoiono.

INFORMAZIONI PER GLI SVAPATORI “MONTANARI” :

Per gli Svapatori che amano la montagna sarà utile sapere che Il Glicole Propilenico miscelato con l’acqua deionizzata (presente nelle basi e nei liquidi premiscelati) abbassa il punto di congelamento a causa della rottura dei legami idrogeno. Questo comporta appunto il congelamento del liquido all’interno della vostra Sigaretta Elettronica creando un malfunzionamento o addirittura la rottura del serbatoio. A livello chimico invece “potrebbe” alterare la conformazione chimica del liquido anche dopo lo scongelamento. La tabella seguente evidenzia questi punti di congelamento del Glicole Propilenico mischiato con Acqua.

tabellaPertanto, per una buona conservazione dei liquidi, si consiglia di riparali dall’estremo freddo, oppure utilizzare dei Diluenti che verranno specificati successivamente.

GLICEROLO VEGETALE (VG) o GLICERINA :

glicerina-vegetaleAltro componente chimico sterile e fondamentale, presente nei Liquidi per Sigaretta Elettronica è il Glicerolo Vegetale (VG) o comunemente chiamato Glicerina. Essa permette di aumentare la Svapata, cioè la quantità di fumo emesso dopo una “tirata” di sigaretta elettronica. Rende anche più “morbido e rotondo” il sapore del liquido.
La componente chimica del VG lega più lentamente e più difficilmente agli Aromi, ecco il motivo per cui, una volta preparato il nostro Svapo-Cocktail, bisogna aspettare i tempi di maturazione necessari alle molecole di VG di legare con quelle di PG. E’ meno fluida del PG pertanto in inverno si consiglia l’aggiunta di H2O.
Logicamente, più si aspetta e migliore sarà l’incatenamento molecolare, ciò non significa che svaparlo appena preparato non è buono, significa solo che avrà un sapore molto leggero e non sarà il sapore desiderato, aspettare il tempo giusto, almeno 48 ore, darà corposità alla vostra ricetta ed un sapore decisamente migliore. Qui sotto uno stralcio riportato da Wikipedia:

Fonte Wikipedia:

“Il glicerolo è un composto organico quindi non è tossico per l’uomo, è un componente dei lipidi (oli e grassi) e dei fosfolipidi o glicolipidi, dai quali viene ottenuto per idrolisi o transesterificazione. Quando l'organismo utilizza le sue riserve di grasso, dapprima le scinde in acidi grassi e glicerolo, quest'ultimo viene trasformato nel fegato in glucosio diventando una fonte di energia per il metabolismo cellulare. Somministrato per via orale ha una funzione lassativa”.

DILUENTI (ACQUA) :

Un’altra componente presente nei Liquidi per Sigaretta Elettronica è l’Acqua (H2O) nelle varie forme e percentuali e tra queste troviamo: l’acqua d’osmosi, l’acqua deionizzata, l’acqua distillata e l’acqua bidistillata o apirogena.
L’acqua, aggiunta nel nostro liquido, svolge una funzione particolare, cioè quella di mantenerlo fluido lasciando intatti i legami idrogeno presenti in esso che nel caso riportato nelle “Informazioni per gli Svapatori Montanari” sarebbe il caso di non utilizzarla nelle preparazioni fatte in casa dei nostri liquidi, ma bensì, utilizzare come diluente in caso di estremo freddo l’alcol alimentare (quello per i liquori fatti in casa). La tabella riporta le tipologie di Alcol e le percentuali da inserire.

tabella2I Diluenti come l’acqua nelle tre forme citate sono composizioni sterili proprio come il Glicole Propilenico (PG) e il Glicerolo Vegetale (VG) che mescolati tra loro nelle varie percentuali insieme agli aromi e alla Nicotina vanno a formare il nostro Svapo-Liquido che verosimilmente, essendo tutto sterile, è privo di organismi, o meglio microrganismi che sono capaci di “rovinare” il liquido. Potrebbe però succedere (caso provato sulla mia pelle) che il liquido, passata la data di scadenza, perda di “corposità”, cioè la nicotina e gli aromi, essendo “volatili”, perdono le loro qualità chimiche nel momento in cui le molecole dei composti chimici cominciano a decadere “evaporando” e facendo divenire il vecchio armonico ed intenso gusto in uno meno vigoroso e soddisfacente.
Consiglio perciò di produrli man mano che si consumano!

DILUENTI (ETANOLO o ALCOL ETILICO) :

ohAltro diluente poco nominato è appunto l’Etanolo o più comunemente chiamato Alcol Etilico. E’ un liquido dall’aspetto incolore completamente solubile in acqua, è la base di tutte le bevande alcoliche e solitamente per gli alcolici viene chiamato spirito. È un liquido che evapora facilmente ed è estremamente infiammabile fiammaed è per questo che sui flaconi di alcol puro (95%) è riportato il simbolo  → “Infiammabile” di conseguenza nel manipolare questo tipo di liquido bisogna adottare tutte le misure di sicurezza a riguardo, vale a dire lontani da fonti di calore e da fiamme libere, al riparo dalla luce del sole ed in particolare bisogna tenerlo lontano dalla portata dei bambini.
È utilizzato nel settore alimentare dentro la Birra, nel Vino, nei Liquori, nei Distillati, nei profumi ed in casa viene abitualmente impiegato come disinfettante, infatti l'etanolo uccide i microorganismi, di conseguenza è efficace contro molti batteri, funghi e virus, ma è completamente inattivo verso le spore dei batteri. Uccidendo questi microorganismi si evince che è un liquido sterile ed per questo che non possono vivere o proliferare la maggior parte di questi organismi al suo interno.
mol3dUn altro tipo di Alcol usato come cosmetico per la pulizia è quello Denaturato 90° Etilico da non usare assolutamente come diluente. Si distingue dall’Etanolo o Alcol Etilico in quanto contiene il Reactive Red 24 (Colorante CI 45430) che è quell’elemento che conferisce al prodotto una caratteristica colorazione rossa e che ne permette l'immediata individuazione nella destinazione d'uso, cioè non per uso alimentare.
Ma nel mondo della Sigaretta elettronica, l’alcol etilico, che utilizzo trova? Dunque, per questa domanda ci sarebbero diverse risposte, ma senza entrare nello specifico vediamo quali sono:
1. Utilizzato come diluente al posto dell’acqua nella preparazione delle “basi fatte in casa” mischiato nel PG e nella VG (con o senza nicotina) indicato come diluente per gli Svapatori Montanari.
2. Per l’estrazione degli Aromi da elementi organici tipo Tabacchi, caffè, erbe, spezie, frutta ecc.
3. Per la pulizia dei contatti delle batterie con un panno imbevuto di alcol etilico. E' buona abitudine pulire anche il Drip-Tip (bocchino).
Attenzione: L’uso di Enanolo in altra forma diversa dallo Svapo può provocare degli effetti dannosi nell’organismo!

Fonte Wikipedia:

“L’alcol ha numerosi effetti acuti e cronici sull’apparato circolatorio. L’ingestione di etanolo provoca vasodilatazione cutanea e un aumento del flusso sanguigno a livello gastrico, con aumentata perdita di calore (che dà la tipica sensazione di calore). La perdita di calore fa diminuire la temperatura corporea, cosa che, associata a un effetto depressorio sui centri regolatori della temperatura a livello centrale, aumenta il rischio di morte per ipotermia. L’alcol inoltre ha degli effetti a livello cardiaco: provoca aritmie(prolungamento dell’intervallo QT nell’elettrocardiogramma) e deprime la contrattilità del muscolo cardiaco, portando a lungo termine a una cardiomiopatia. Inoltre provoca aumento della pressione sanguigna. Questi ultimi elementi insieme sembrano essere alla base dell’aumento di incidenza di infarto che si osserva in chi beve tra i 40 e i 60 grammi di alcol al giorno. Ha effetti devastanti anche su la maggior parte dei nostri sistemi!”.

DIACETILE o DIACETILENE :

diacetileLe informazioni di seguito riportate sono solo a scopo informativo visto che è un liquido “NON SVAPABILE”.
Il Diacetile è un sottoprodotto naturale di fermentazione, specialmente della birra ed è presente naturalmente nelle bevande alcoliche e viene aggiunto ad alcuni alimenti per conferire un gusto burroso.
et3Il Diacetile è presente in alcuni Aromi per Sigarette Elettroniche di alcune case produttrici che li pubblicizzano e li vendono come prodotti “per lo Svapo”, ma non è assolutamente vero, anzi è il contrario :  “NON SONO ADATTI ALLO SVAPO”.
Dopo uno lettura approfondita sull’argomento, ho trovato nel web che l'inalazione prolungata di vapori di diacetile provoca bronchiolite obliterante quindi consiglio vivamente di non comprare Aromi che lo contengono.

Fonte Wikipedia:

Sicurezza dei lavoratori

A lavoratori in diverse fabbriche che producono aromi artificiali per il burro è stata diagnosticata la bronchiolite obliterante. I casi sono stati riscontrati principalmente nei giovani, sani e maschi non fumatori. Varie autorità hanno definito la malattia "polmone del lavoratore di popcorn"

Sicurezza dei consumatori

Negli Stati Uniti un consumatore abituale di popcorn aromatizzato al burro e scaldato a microonde si è ammalato di bronchiolite obliterante, inalando i vapori di diacetile.

TRIACETATO DI GLICERILE o TRIACETINA :

triacetatoAnche se questa sostanza non è nota a tutti i Vapers, e sinceramente non era nota neanche a me, mi sembrava doveroso citarla ed inserirla in questa sezione in quanto mi è capitato di averla letta su alcune boccette di Aromi.
Le boccette sulle quali ne ho trovato traccia sono: 7 Foglie, Frutti di Bosco, Frutto della Passione, Caffè, Liquirizia, Maxx Blend e Nocciola prodotte dalla FlavourArt e distribuite da Smooke (Nota marca completamente Italiana e molto affidabile!).
Facendo ricerche sulla sostanza, ho scoperto che il Triacetato di Glicerile o comunemente noto come Triacetina è l'Estere dell'acido acetico e del Glicerolo, ma cosa significa? Cos’è?
Gli esteri sono composti organici i quali hanno odore gradevole e fruttato quindi vengono utilizzati nelle soluzioni di Glicole Propilenico per creare i nostri Aromi e sono molto comuni nelle essenze di frutta, naturali e artificiali, infatti sono contenuti negli Aromi di ananas, banana, frutti di bosco, mela, pera, pesca e ribes.
Tornando alla Triacetina, essa è identificata con la sigla 1518, ha un odore grasso e si presenta come un liquido incolore e nell'industria alimentare trova impiego come “umettante” che è una sostanza igroscopica usata nella manifattura di alcune sigarette e prodotti a base di tabacco.
Esempi di umettanti sono la Glicerina, il Glicole Propilenico (E1520) e il Triacetato di Glicerile o Triacetina (E1518).
Quindi queste sostanze non sono dannose per l'organismo.

AROMA :

La spiegazione degli Aromi l’ho lasciata per ultima, in quanto sono l’elemento portante dei nostri liquidi e vediamo il perché. Molti fumatori di sigarette normali, sono legati per motivi di “gusto” ad un tipo di marca di Sigaretta, non ne disdegna ulteriori marche ma ne evita molte altre. Questo succede anche a noi Svapatori (vapers) perché quando acquistiamo un liquido premiscelato con un determinato sapore, gusto o aroma è come se stessimo scegliendo un pacchetto di sigarette dal tabaccaio. Gli Aromi potremmo considerarli proprio come il gusto che ci legava ad un tipo di sigaretta ed essendo una scelta personale, negli aromi troviamo questa scelta che può variare di gran lunga la lista delle marche di sigarette.
Gli Aromi infatti sono essenze ed estratti in forma concentrata che servono appunto per “Aromatizzare”, cioè dare un sapore, un gusto alle nostre Basi Neutre o per modificare i Liquidi premiscelati (quelli belli e pronti dei negozi per intenderci!) se quest’ultimi risultassero essere troppo secchi, troppo dolci o non di nostro gradimento.
Se compravi un pacchetto di sigarette che non conoscevi e quando accendevi la prima sigaretta non ti piaceva, le opzioni erano 4: 1-lo fumavi tutto, 2-le offrivi, 3-regalavi il pacchetto o 4-lo buttavi, ma fortunatamente la maggior parte degli E-Cig Store offrono la possibilità di provare i Liquidi premiscelati in negozio, cosa impensabile per un normale tabaccaio!!!.
Le boccette di Aromi (le più comuni sono da 5ml, 7ml, 10ml o 12ml), si possono acquistare comodamente da casa collegandosi ai siti per Sigarette Elettroniche, solitamente nella Sezione “Liquidi Fai da Te” oppure acquistandoli nei negozi per sigarette elettroniche, ma attualmente non tutti gli E-Cig Store ne sono forniti, comunque già con un numero limitato (6/7 Aromi) si può cominciare a creare qualche Cocktail decisamente “Buono allo Svapo”, l’importante è non esagerare con il quantitativo di gocce onde evitare di “allungare” la base utilizzata e se questa contiene nicotina abbasserà anche la sua percentuale.
La componente principale degli Aromi è il Glicole Propilenico (PG) ed è utilizzato anche come solvente in molti preparati farmaceutici nei cosmetici, nei prodotti a base di tabacco, negli oli per massaggi e nei liquidi per sigaretta elettronica è utilizzato con funzione eccipiente vaporizzabile assieme al Glicerolo Vegetale (VG) e acqua (H2O) per diluire la nicotina.
Il Glicole Propilenico (PG) è contenuto nei nostri Aromi in percentuali differenti che varia dal 71% al 94% e ciò significa che ogni Aroma avrà una capacità minore o maggiore di “allungare” la percentuale di PG contenuta nel nostro Liquido Base (Neutro), logicamente questa capacità sarà influenzata appunto dal numero di gocce che andremo a combinare e proprio per questo, in rete, esistono diversi calcolatori creati appunto per calcolare queste percentuali e sono stati caricati sul Web principalmente da utenti presenti sui Forum che trattano l’argomento “Sigaretta Elettronica”.
L’importante da ricordare è che gli Aromi non possono essere svapati da soli e che non tutti gli Aromi possono essere svapati, infatti quelli che contengono Diacetilene non vanno assolutamente svapati.
La percentuale di Aroma LordHero consigliata da inserire nei vostri E-Liquid è stata riportata nella Sezione Dedicata, INFO DOSAGGI.
I Tempi di Maturazione degli Aromi, con la % di Aromatizzazione e la base in cui li fate, sono riportati nella sezione dedicata INFO MATURAZIONE

E-LIQUID:

Gli E-Liquid sono una sommatoria di elementi idrosolubili che vanno a formare i normalissimi Liquidi per Sigaretta Elettronica, i famosi “premiscelati”(E-Liquid pronti all’uso) o i liquidi che ci creiamo da soli con le basi neutre e con gli aromi. Per quanto riguarda i premiscelati, ne esistono per tutti i gusti, di tutte le marche, e per la maggiore sono composti da Glicole Propilenico (PG), Glicerolo Vegetale (VG), Acqua (H2O),aromi e nicotina…diffidate da quelle boccette su cui non c’è scritto nulla e non ci sono neanche gli “stemmini” di Pericolo e Tossicità, se così fosse non sapreste mai cosa vi state svapando… e la salute ne potrebbe risentire!.
Prestate molta attenzione a cosa acquistate e non fidatevi delle “imitazioni” solo perché il prezzo è assai minore rispetto alla media, date molta importanza anche alla boccetta o alla confezione che deve riportare sia il contenuto, e sia le Avvertenze.
Quando il nostro Svapo-Magazzino comincia ad essere ben fornito, quindi avremmo immagazzinato molte boccette di E-Liquid dovremo prestare molta attenzione alla loro conservazione, infatti come ben sappiamo, essi sono fotosensibili, cioè risentono della luce del giorno che a volte potrebbe rovinare il loro “aspetto” rendendoli torbidi o addirittura rovinarli, quindi sarà buona norma conservarli in un ambiente fresco e areato, asciutto e al riparo dalla luce diretta del sole e da fonti di calore e soprattutto utilizzarli prima della loro scadenza (proprio come i farmaci!).
Per “difenderli” dalla luce solare, se proprio non possiamo conservarli in un cassetto, in commercio esistono boccette adatte a questo scopo: sono ambrate! Esse non permettono ai raggi solari di far rovinare il liquido contenuto al loro interno, se ne trovano di varie capacità e a vari prezzi di gran lunga accessibili, infatti i prezzi variano dai 0,20€ ai 1,80€ (almeno per quelli che ho acquistato io).
Il nuovo rivale all’E-Liquid è l’E-Solid, non è liquido, ma solido……

E-SOLID:

esolid1Questo prodotto sconosciuto non è altro che un E-liquid ma allo stato solido, ed è un prodotto a quanto pare rivoluzionario per le sigarette elettroniche che non brucia ed ha un sapore intenso - Si presenta come un tubetto di dentifricio è va “spremuto” all’interno di un Atomizzatore conico per eGo con punta a goccia in acciaio, non comporta nessuna perdita e il produttore garantisce una qualità maggiore ed un maggior tempo di funzionamento, viene estratto puro dalle erbe (ma non si conoscono quali!), garantiscono che è più sicuro e più sano. - Più comodo da usare e facile da esolid2trasportare e dal fumo più denso, a basso punto di fusione e con una rapida vaporizzazione. Questo E-Solid è prodotto da FeelLife Biosciene International Co.Ltd ed ha livelli di nicotina che variano da Alta (18 mg/g), Molto Alta (24 mg/g) e Extra High (36 mg / g) in tubetti con capacità da 10 g e 20 g.
Come svaparlo? L’E-Solid necessita di un Atomizzatore conico per eGo con punta a goccia in acciaio che normalmente durano da 2 a 6 settimane, ma anche altri Cartomizzatori senza lanetta potrebbero essere utilizzati per “svapare” questo E-Solid. Utilizzando Atomizzatori o Cartomizzatori con questo prodotto, essi necessitano di maggiore manutenzione e pulizia per una migliore performance e una maggiore durata visto che bisogna mettere l’E-solid direttamente sulla bobina del nebulizzatore. Il risultato è che la quantità di vapore è elevata ed il sapore è molto buono. Il produttore di questi Cartomizzatori/Atomizzatori è FeelLife. Nel Web troverete molte info a riguardo.

Ma cosa contiene un E-Solid dichiarato sulla confezione?
1. Peg (surrogato della PG - Glicole Polietilenico);
2. Tobacco Ketone (derivato della Nicotina prodotto sulla polimerizzazione di Tabacco);
3. Glicerina (sappiamo già cos’è);
4. Sodium (Sodio);
5. HA;
6. Aspertate;
7. Enzime;
8. Xantangum (o gomma di Xantano - Utilizzato come additivo alimentare, indicato come E415, si presenta come una “polvere” di color crema ed è solubile in acqua ed idrosolubile in etanolo);
9. Camomil Oil (Olio di Camomilla);
10. CMC;
11. Flavours (aromi).
Per questo prodotto non entro nei particolari perché è un prodotto sconosciuto anche a me!

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Questo sito web utilizza le proprie e terze parti cookie per raccogliere informazioni al fine di migliorare il servizio.
Proseguendo con la consultazione di questo sito web si accetta l'utilizzo dei Cookies .

+ maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi